Bici - B&B Strada Antica S. Maria

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Bici

Da non perdere > Att. Sportive

Novalesa può essere il punto di partenza per numerosi percorsi di mountain bike con diversi livelli di difficoltà. Vi proponiamo alcune possibilità:


Il tour delle Cascate”

Partenza da Novalesa.
Altitudine partenza: mt 800.
Altitudine massima: mt 1150.
Dislivello totale: mt 400.
Km: 10.
Periodo consigliato: da maggio a ottobre.
Difficoltà: facile.
Percentuale ciclabilità: 100%.



Percorso molto bello dal punto di vista panoramico sull’intero comune di Novalesa, adatto anche ai principianti. Si attraversano tutte le frazioni di Novalesa: “Santa Maria”, 940 mt, con relativa cascata del Rio Gioglio, “Sant’Anna”, con le cascate del torrente Claretto e l’Orrido del Merderello e “San Pietro”, sede del complesso abbaziale di cui fa parte la cascata del Rio Bar con un balzo di decine di metri. Il giro si conclude rientrando nel paese e attraversando la via Maestra dove si possono ammirare la chiesa di S.Stefano e la casa degli affreschi.


"Novalesa-Sentiero dei 2000"

Partenza da Novalesa.
Altitudine partenza: 800 mt.
Altitudine massima: 2150 mt.
Dislivello totale: 1350 mt.
Km: 45.
Tempo complessivo: 6-8 h.
Periodo consigliato: giugno-ottobre.
Difficoltà: medio-alta.
Percentuale ciclabile: 100% in salita e 90% in discesa.


Da Novalesa si sale lungo la strada asfaltata fino al Comune del Moncenisio passando accanto al lago. Seguendo le indicazioni del Sentiero dei Monaci si raggiunge il Lago dell’Arpone a 1800 mt.. Continuando sulla medesima carrozzabile si raggiunge la diga del Moncenisio a metri 2000, la si attraversa, ammirando lo splendido Lago, per andare a trovare il sentiero che con alcuni saliscendi ci porta prima all’Alpe Lamet e dopo alcuni km mozzafiato, sempre a quota 2000, all’alpe Tour dove un alpeggio ci aspetta con una fontana freschissima e con la possibilità di acquistare i prodotti caseari di ottima fattezza. Consci che ci aspetta una discesa fantastica abbassiamo il sellino allacciamo bene il casco e raggiungiamo con un bellissimo traverso Alpe Prapiano a quota 1795 . Da qui abbiamo la possibilità con una comoda carrozzabile in circa 14 km di raggiungere il punto di partenza della nostra gita. Per i più esperti, magari accompagnati da una guida locale, si possono effettuare tagli in corrispondenza delle tantissime mulattiere presenti.


"Novalesa-Fraita"

Partenza: Novalesa.
Altitudine di partenza: 800 mt.
Altitudine massima: 1420 mt.
Dislivello totale: 620 mt.
Km: 14.
Tempo complessivo: 2-3 ore.
Periodo consigliato: tutto l’anno neve permettendo!
Difficoltà: medio-facile.
Percentuale di ciclabilità: 100%.


Il percorso prevede lo stesso punto di partenza del percorso del "sentiero dei 2000" e lo stesso tracciato fin dopo la frazione Santa Maria, dove oltrepassate le case troveremo un bivio sulla destra, punto di partenza dello sterrato che con alcuni strappi anche particolarmente impegnativi ci porterà alle baite della Fraita, tutte ristrutturate con il massimo rispetto della natura e dell’ambiente, in un contesto montano quasi introvabile altrove. Rifocillati e rinfrescati presso la fontanella in legno e pietra di fronte alla chiesetta affronteremo proprio ai piedi di essa il sentiero che con splendidi tornanti, alcuni immersi in una bella faggeta, ci riporteranno a Novalesa dove sicuramente i ristoranti del paese potranno ospitarci per uno splendido pranzo oppure per una ricca merenda sinoira.Il percorso sopra descritto è altresì affascinante nel periodo invernale con le ciaspole ai piedi.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu